Comfort Food/ Primavera/ Salate/ Viaggi e Cucina

Maiale in agrodolce cinese

Il segreto per vivere a lungo è:
mangiare la metà, camminare il doppio, ridere il triplo
e amare senza misura
(Proverbio cinese)

La cucina cinese è una tra le mie cucine preferite e uno dei miei sogni è partecipare ad una vera cooking class in Cina, in modo da imparare tutte le ricette e i segreti di questi piatti pazzeschi! In attesa che questo sogno si avveri, cerco comunque di cimentarmi con alcuni piatti cinesi abbastanza semplici, come il maiale in agrodolce, un piatto tipico in particolare della cucina cantonese.

Si tratta di bocconcini di maiale, impastellati e fritti, che poi vengono tuffati in una densa salsa agrodolce e fatti saltare nel wok insieme a peperoni, cipollotti e cubetti di ananas. I bocconcini di maiale vengono prima marinati con salsa di soia e aceto di riso (o aceto di mele), poi tuffati in una pastella leggerissima e infine fritti: così si otterranno dei bocconcini croccanti fuori e succosi e teneri all’interno. 
La salsa agrodolce dal canto suo è molto semplice da preparare, si tratta però di rispettare le giuste dosi in modo da ottenere un piacevole equilibrio tra il dolce dello zucchero e l’agro dell’aceto e del pomodoro. In questo caso ho scelto di accompagnare il maiale in agrodolce con del riso jasmine cotto al vapore – la cottura al vapore si presta bene e rende il riso “in bianco” un perfetto accompagnamento per un piatto ricco come questo.

Ingredienti:
600 g di filetto di maiale
1 peperone rosso
1 peperone giallo
4 fette di ananas fresco
2 cipollotti

Per la marinatura del filetto:
2 cucchiai di salsa di soia Kikkoman
1 cucchiaio di aceto di riso
1 cucchiaio di amido di mais

Per la pastella:
120 g di farina 0
30 g di amido di mais
120 ml di acqua fredda
20 ml di olio EVO
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale

Per la salsa agrodolce:
80 g di concentrato di pomodoro
30 g di ketchup
20 g di zucchero di canna
130 ml di acqua
2 cucchiaini di aceto di riso
2 cucchiaini di amido di mais
2 cucchiai di salsa di soia Kikkoman
2 cucchiai di olio EVO

Procedimento:

  • Per la salsa agrodolce: unite tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolateli con una frusta in modo che non si creino grumi, poi coprite la ciotola con la pellicola e mettetela in frigo.
  • Tagliate il maiale a bocconcini di circa 1 cm, poi metteteli in una ciotola a marinare con amido di mais, aceto di riso e salsa di soia per circa 60 minuti a temperatura ambiente.
  • Per la pastella: unite tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolateli per bene in modo che non si formino grumi. Tuffate i bocconcini di maiale al suo interno e mescolateli in modo che la pastella aderisca a ogni singolo pezzetto.
  • Fate scaldare nella wok 3/4 cucchiai di olio e friggete i bocconcini di maiale impastellato, aiutandovi con un forchetta per separare i pezzi di carne. La pastella al termine della frittura dovrà risultare bella croccante e dorata, mentre il maiale all’interno dovrà essere morbido, succoso ma comunque ben cotto! Quando il maiale è pronto e dorato, togliete i bocconcini dalla wok e tamponateli dall’olio in eccesso con un foglio di carta assorbente.
  • Lavate e tagliate a cubetti i peperoni, l’ananas e i cipollotti. In una padella o nella wok pulita, fate scaldare due cucchiai d’olio, aggiungete i peperoni e i cipollotti e saltatele per 5/6 minuti – dovranno rimanere abbastanza croccanti. Infine aggiungete l’ananas e la salsa agrodolce.
  • Quando la salsa si sarà addensata, diventando di una consistenza simile a quella del miele, unite nella wok i bocconcini fritti di maiale, fate amalgamare brevemente tutti gli ingredienti, poi spegnete il fuoco e servite con del riso in bianco cotto al vapore.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.