Basi/ Colazione/ Lievitati dolci e salati/ Re-Cake

Brioche sfogliata allo zucchero

La vista e il profumo di un pane appena cotto ha un fascino romantico
che trascende qualsiasi altra riuscita culinaria.
Elisabeth Luard

Per fare un lievitato ci vuole pazienza…pazienza che in questi mesi proprio mi è mancata.
Non mi sentivo assolutamente in grado di cucina, di mettermi lì con concentrazione e amore, a preparare qualcosa…troppo stress derivante dall’università, troppe incombenze perchè in fondo sto crescendo, troppo, troppo, troppo. E si sa che il troppo stroppia, quindi dopo un paio di disastri culinari, mi sono rassegnata e ho deposto mestoli e fruste per l’estate. Ma poi a inizio settembre le magiche admin di ReCake hanno proposto questa pazzesca Brioche sfogliata con granella di zucchero, e proprio non ho saputo resistere.

Ho seguito pari pari la ricetta proposta da Alessandra, cambiando solo la teglia, in favore di una tortiera rotonda, e che dire? Dovete assolutamente provarla! Il procedimento è facile da realizzare, anche se non siete esperti di lievitati, e anche se fare le pieghe è un po’ lungo, il risultato finale vi lascerà così soddisfatti che avrete voglia di ricominciare immediatamente a sfogliare. Le brioche sono soffici, ma con una crosticina croccante e super zuccherosa, burrose, ma per nulla pesanti, e potete benissimo scegliere di farcirle anche con marmellata o nocciolata…provare per credere!

Ingredienti per 9/10 rose

Per la pasta brioche
510 g di farina 0
40 g di zucchero di canna grezzo
150 ml di latte a temperatura ambiente
20 g di lievito di birra fresco
3 uova medie a temperatura ambiente
50 g di burro morbido
1 cucchiaino di sale
100 g di zucchero in granella

Per le pieghe
300 g di burro bavarese

Per lo sciroppo
30 g di zucchero semolato
30 ml di acqua

Procedimento

  • Preparate lo sciroppo mettendo in un pentolino l’acqua e lo zucchero. Fate cuocere a fuoco basso finchè lo zucchero non sarà completamente sciolto, e lo sciroppo avrà assunto una consistenza viscosa, poi spegnete il fornello e fate raffreddare completamente.
  • Preparate la brioche sfogliata: Sciogliete il lievito nel latte a temperatura ambiente.
  • Nella ciotola della planetaria unite uova e zucchero, poi azionate il gancio e aggiungete la farina e il latte con il lievito, alternandoli.
  • Fate andare la planetaria finchè non si sarà formata una palla di impasto, poi aggiungete il burro ammorbidito e il sale. Continuate a lavorare l’impasto per 5/10 minuti, a velocità media, poi coprite la ciotola con un panno e fate lievitare a temperatura ambiente, ma al riparo da spifferi, finchè non sarà raddoppiato – per me ci sono volute 2 ore.
  • Nel frattempo create il panetto di burro per le pieghe: create un rettangolo di circa 20×25, mettetelo tra due fogli di carta da forno e appiattitelo con un mattarello, poi mettetelo in frigo a raffreddare.
  • Per le pieghe: Quando l’impasto è raddoppiato, rovesciatelo sulla spianatoia leggermente infarinata, sgonfiatelo e appiattitelo con il mattarello, formando un rettangolo da 45×25. Mettete il panetto di burro al centro del rettangolo di impasto, poi piegate prima il lembo superiore dell’impasto verso il burro, poi il lembo inferiore, ottenendo una chiusura a portafoglio. Ora stendete la pasta con il mattarello per ottenere un rettangolo 30×50, stendete di nuovo l’impasto a portafoglio e ruotate la pasta di 90°.
  • Fate riposare l’impasto in frigo per 30 minuti, poi procedete con il secondo giro di pieghe.
  • Fate riposare nuovamente l’impasto in frigo per 30 minuti, poi procedete con il terzo giro di pieghe.
  • Dopo il terzo giro di pieghe e l’ultimo riposo, stendete la pasta in un rettangolo di 35×50 cm, poi cospargetelo con la granella di zucchero per tutta la superficie, eccetto 3 cm in basso sul lato più lungo, e passate il mattarello per farla ben aderire alla pasta.
  • Spennellate con lo sciroppo i 3 cm di pasta rimasti liberi, poi iniziate ad arrotolare la brioche a partire dal lato lungo opposto.
  • Trasferite il rotolo ottenuto su una placca da forno, con la chiusura di sotto, e ponetelo in frezeer per 20 minuti, in modo da poterlo tagliare più facilmente dopo.
  • Ungete con il burro una tortiera da 22 cm e 4 stampini per muffin.
  • Riprendete il rotolo dal frezeer e tagliatelo in fette spesse circa 4/5 cm, in base all’altezza del vostro stampo. Poi mettete le fette nella tortiera, leggermente distanziate tra di loro, e fate lievitare per circa un’ora, finchè non saranno raddoppiate.
  • Preriscaldate il forno a 180° e cuocete la brioche per almeno 50 minuti, finchè non sarà bella dorata.
  • Una volta sfornata, spennellate la brioche con lo sciroppo rimasto.

Si conserva fino a 4 giorni, chiusa in un contenitore ermetico.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.