Green food/ Salate/ Senza uova/ Viaggi e Cucina

Ravioli cinesi di salmone, gamberi e zenzero

Un sacco di gente non ama i pesci rossi. Non puoi abbracciarli. Non puoi metter loro un guinzaglio e portarli a fare quattro passi. Non hanno senso dell’umorismo, e tutto quello che fanno è mangiare e dormire. Hey, un momento! Ho appena descritto me!
(Garfield)

Pigrizia.
Non fare altro che mangiare e dormire, come quando si è in vacanza…
Quanto mi piacerebbe prendere una pausa dalle frenetiche routine di tutti i giorni, fermarmi anche solo per un pochino, ma fermarmi davvero, senza sentire la coscienza che mi pungola perchè sto perdendo tempo e non sto studiando! Così oggi ho deciso che mi sarei seriamente presa mezza giornata libera dagli impegni scolastici, libera dai libri e dagli appunti, libera dalla serietà, e l’ho dedicata alle cose che più mi piacciono, perciò ho acceso Netflix, ho messo su Captain America: Civil war e ho preparato un sanissimo pranzo cinese…

Infatti, dopo parecchi mesi d’assenza, ho deciso che avrei trovato nuovamente il tempo per partecipare allo Scambio di ricette delle Bloggalline. Questo mese sono stata abbinata a Giuseppina del blog Profumo di timo e devo dire che come ogni volta ho avuto difficoltà a scegliere una ricetta…ma alla fine sono tornata un po’ alle origini, scegliendo dei ravioli al vapore. Adoro il cibo orientale e soprattutto quello cinese, quindi sono partita dai suoi Ravioli di salmone al ginger e li ho modificati, creando dei Ravioli cinesi al salmone, gamberi e zenzero. I ravioli sono facilissimi da fare: sia la sfoglia che il ripieno si preparano in pochissimo tempo e per quanto riguarda la cottura, scegliendo quella al vapore, otterrete dei ravioli sanissimi ma super gustosi.

Ingredienti per circa 20 ravioli

200 g di farina 0
100/120 ml di acqua
1 pizzico di sale

200 g di salmone fresco
200 g di gamberetti freschi puliti
1 porro
1 costa di sedano
10 g di zenzero fresco grattugiato
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaino di olio EVO

Procedimento

  • In una ciotola unite la farina e un pizzico di sale.
  • Aggiungete pian piano l’acqua e lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, elastico e non appiccicoso
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare 30 minuti in frigo.
  • In una ciotola sbriciolato il salmone fresco, aggiungete i gamberi tagliati a cubettini, il porro tagliato fino, la salsa di soia, l’olio e lo zenzero, poi amalgamate bene il tutto.
  • Tirate fuori dal frigo l’impasto per la sfoglia e stendetelo on il mattarello a circa 3 mm di spessore.
  • Con un coppapasta da 8 cm di diametro create i dischi di sfoglia.
  • Mettete sulla metà di ogni disco un cucchiaino abbondante di ripieno.
  • Chiudete una metà sopra l’altra e pizzicate bene con le dita per sigillare i bordi – per imparare a chiuderli potete guardare questo video di Laura e Sara.
  • Cuocete al vapore (nel cestello di bambù o nella vaporiera elettrica) per 15 minuti.
  • Servite con salsa di soia.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.