Cakes Lab/ Colazione/ Inverno/ Senza uova

Barrette d’avena allo Strudel e la neve

Mi chiedo se la neve ama gli alberi e campi, che li bacia così dolcemente. E li copre come con una morbida trapunta bianca; e forse dice “Andate a dormire, cari, finché non arriva l’estate di nuovo.”
Lewis Carrol, Alice nel paese delle meraviglie

IMG_0239

Quando con le ragazze del Cakes Lab abbiamo deciso che il Crazy Taste di marzo, ispirato ad una ricetta del libro Fragole a merenda di Sabrine d’Aubergine, sarebbero stato delle Barrette ai fiocchi d’avena, miele e frutta, avevo tutt’altra idea…avevo pensato a qualcosa di estivo, a sapori aspri e freschi, come limoni essiccati, pistacchi e cocco, ma non sempre la rotta designata viene mantenuta fino in fondo.

Il weekend scorso con la dolce metà ci siamo concessi un paio di giorni di relax dopo la sessione d’esami, ed eccoci catapultati dalla piovosa Emilia verso le innevate montagne del Trentino, sperduti tra le provincie di Trento e Bolzano, nella bellissima Val di Non. Tra i piatti più tipici di questa terra indubbiamente c’è lo Strudel di mele (se volete una ricetta infallibile provate questa di Monica), per cui in un momento ho deciso che avrei rivoluzionato le mia barrette e dai sapori estivi le ho trasformate in Barrette al sapore di strudel, con Chips di mela alla cannella (da una ricetta di Alessia su iFood), uvetta e noci (so che nello strudel di solito ci vanno i pinoli, ma in casa proprio non li avevo).

IMG_0325

5.0 from 1 reviews
Barrette d'avena allo Strudel
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Ingredients
  • 60 g di chips di mela alla cannella
  • 40 g di uvetta
  • 40 g di noci
  • 3 cucchiai di miele d'acacia
  • 3 cucchiai di sciroppo d'acero
  • 1 pizzico di sale
  • 40 g di semi di zucca
  • 120 g di fiocchi d'avena
  • 60 g di farina 0 (o 40 g di germe di grano)
Instructions
  1. Accendete il forno a 180° e rivestite di carta forno una teglia quadrata 20x20.
  2. Ammollate l'uvetta in acqua tiepida, poi strizzatela e mettetela in una ciotola.
  3. Spezzettate le chips di mela e unitele nella ciotola dell'uvetta con la farina e il sale.
  4. Fate tostare i semi di zucca con i fiocchi d'avena per circa 2 minuti a fuoco medio.
  5. Lasciateli intiepidire e poi uniteli agli altri ingredienti nella ciotola.
  6. Scaldate il miele in un pentolino e poi unitelo al resto mescolando per bene con un cucchiaio di legno, in ultimo unite le noci e lo sciroppo d'acero.
  7. Versate il composto nella teglia e livellatelo, dovrà avere uno spessore uniforme di circa 1 cm.
  8. Compattatelo per bene e infornate per circa 30 minuti.
  9. Estraete la teglia dal forno e tagliate le barrette finchè sono ancora calde e morbide, fatele però asciugare almeno un paio d'ore prima di estrarle dalla teglia.

 

IMG_0317E voi cosa aspettate a creare la vostra versione delle Barrette? Per il regolamento vi aspettiamo sul Cakes Lab 🙂

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    Lisa
    2 marzo 2016 at 14:34

    Belle queste barrette Chiara, bravissima.
    Un abbraccio

    • Reply
      Chiara
      4 marzo 2016 at 7:31

      Grazie mille Lisa, erano proprio buone!
      Un abbraccio grande

  • Reply
    ricettevegolose
    2 marzo 2016 at 17:28

    Ma questa è una ricetta strepitosa, mette insieme due cose che adoro le barrette di avena e lo strudel di mele! Devo provarle assolutamente 😀 Ti abbraccio forte <3

    • Reply
      Chiara
      4 marzo 2016 at 7:31

      Dai Ali, non sapevo fossi anche tu una grande fan di barrette d’avena e strudel…allora queste devi assolutamente provarle 🙂
      ti abbraccio forte, buon venerdì! <3

  • Reply
    marcella
    3 marzo 2016 at 11:45

    Adoro lo strudel sopratutto quello delle baite del trentino e le barrette…
    Quindi il pensiero di poterli unire mi alletta molto….li proverò di sicuro..
    Le foto della neve mi hanno fatto tornare alla mente le belle giornate passate in quei luoghi. ..♡

    • Reply
      Chiara
      4 marzo 2016 at 8:15

      Io è da quanto siamo tornati che continuo a riguardare le foto della neve…mi danno un senso di quiete, pace e serenità!
      Ormai le barrette stanno finendo, ma le rifarò presto per tornare ad assaporare quei ricordi.
      Un abbraccio Marcella, buon venerdì

  • Reply
    Marghe
    3 marzo 2016 at 15:11

    Adoro lo strudel e i profumi che hai messo in queste barrette.
    Buone da sgranocchiare godendosi il panorama innevato, dove tutto è luce e silenzio.
    Ti abbraccio!

    • Reply
      Chiara
      4 marzo 2016 at 7:34

      Sarebbe stato bellissimo averle da sgranocchiare anche su in montagna, avrebbero accentuato tutta la magia del posto…là ci siamo “accontentati” di una fetta di classico Strudel, che non delude mai! Un abbraccio grande e buon venerdì Marghe <3

  • Reply
    Alessandra
    3 marzo 2016 at 18:05

    E’ tantissimo che voglio provare a fare delle barrette e secondo me queste sono perfette! Adoro lo strudel di mele e queste barrette sembrano super golose 😀
    Bravissima Chiaretta!

    • Reply
      Chiara
      4 marzo 2016 at 7:35

      Io le barrette le faccio spesso, anche se poi non pubblico sempre le ricette…sono veramente versatili e si prestano a mille reinterpretazioni! Queste le ho adorate particolarmente, hanno tenuto vivo il ricordo di un bel weekend che era appena finito…
      un abbraccio grande, e se le provi fammi sapere <3

  • Reply
    m4ry
    4 marzo 2016 at 15:13

    Ciao Chiara 🙂 Sono bellissimi gli scatti che aprono il tuo post…quanto mi è mancata la neve quest’anno…
    Ci tenevo a passare qui da te…volevo vedere la tua casetta, ma soprattutto volevo ringraziarti personalmente per il bellissimo commento che mi hai lasciato stamattina.
    Io adoro le barrette, ma non le ho mai preparate…ma con la tua ricetta, mi hai fatto venir voglia di lanciarmi nell’impresa 🙂
    Un abbraccio e grazie di cuore :*

    • Reply
      Chiara
      6 marzo 2016 at 23:31

      Ti ho scritto proprio con piacere Mary, le tue parole e i tuo scatti mi conquistano di continuo! La neve purtroppo è mancata tanto anche a me quest’anno, mi sento fortuna ad averla vista almeno un paio di giorno 🙂 passerò di nuovo presto a trovarti, un bacio grande! <3

  • Reply
    Briochine alla menta e pecorino | Ciliegine Rosse
    27 giugno 2017 at 12:43

    […] il libro Fragole a merenda, dell’autrice Sabrine d’Aubergine. Dopo aver reinventato le Barrette, realizzando uno strudel in versione snack, ho deciso di cimentarmi in un bel lievitato, un […]

  • Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.