Autunno/ Colazione/ Lievitati dolci e salati/ Senza uova

Pane al cioccolato e albicocche secche

La vista e il profumo di un pane appena cotto ha un fascino romantico
che trascende qualsiasi altra riuscita culinaria.

Elisabeth Luard

Il pane, niente di più semplice e di più familiare. Solo farina, acqua, sale e lievito, la tranquillità che dona il lavorare con le mani, il veder crescere l’impasto, chiuso al calduccio sotto strati di cotone, il profumo che si diffonde per tutta casa mentre si cuoce lentamente, la crosta croccante che si dora e scurisce, al suo interno una bianca mollica alveolata, il crepitio di quando lo si spezza a mani nude appena sfornato, lo si addenta quasi guardandosi intorno per controllare che nessuno ci spii in questo magico momento…

Anche questo mese ho partecipato a una bellissima iniziativa delle Bloggalline, lo #scambiamociunaricetta, e sono stata abbinata ad Elisabetta di Cakes and co, che tra l’altro conosco bene visto che collaboriamo insieme per il Cakes Lab! Il suo blog è molto particolare e con una preponderanza di ricette lievitate, in particolare con l’utilizzo del lievito madre, e ad un primo impatto ero un po’ intimorita dal replicare la ricetta di un pane, perchè per quanto mi piacciano mi fanno anche sentire alle prime armi con la cucina! Ma con estrema pazienza Eli mi ha convertito la ricetta in modo da poter utilizzare il lievito di birra fresco, ed ecco che così ho realizzato il suo/mio Pane al cacao con albicocche secche e cioccolato al rosmarino Vanini – la sua ricetta la trovate qua.

IMG_0004

IMG_0060ab

5.0 from 1 reviews
Pane al cioccolato
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Ingredients
PRE-IMPASTO
  • 100 g farina 0
  • 100 g di acqua tiepida
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
iMPASTO
  • 230 g di farina 0
  • 8 g di sale
  • 20 g di cacao
  • 150 g di acqua
  • 80 g di cioccolato fondente
  • 200 g di albicocche secche
Instructions
Per il lievitino
  1. Sciogliete il lievito in 100 ml di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero.
  2. Nella ciotola della planetaria unite 100 g di farina e l'acqua tiepida con il lievito.
  3. Impastate con il gancio fino a ottenere un composto omogeneo, poi coprite con un panno di cotone e mettete la ciotola a lievitare nel forno con la lucina accesa per 60 minuti.
Per l'impasto
  1. Mescolate in una ciotola le albicocche tagliate a pezzettini e il cioccolato fondente finemente tritato.
  2. Tirate fuori il lievitino dal forno, iniziate a impastare sempre con il gancio e aggiungete la farina, il cacao e il sale.
  3. Incorporate poi l'acqua (meglio se a temperatura ambiente) e in ultimo le albicocche con il cioccolato, impastate fino a ottenere un impasto incordato, ci vorranno circa 10 minuti.
  4. Procedete con una serie di pieghe: tirate con una mano un pezzo d’impasto di lato e premetelo al centro. Girate leggermente la ciotola con l’altra mano e ripetete questo movimento con un’altra porzione d’impasto. Ripetete per altre 8 volte in modo che tutto l’impasto sia stato premuto verso il centro. L’intero processo richiederà circa 10 secondi e alla fine l’impasto dovrebbe iniziare ad opporre una certa resistenza.
  5. Coprite di nuovo l’impasto e fate riposare per 10 minuti.
  6. Ripetete questa operazione per altre 3 volte sempre lasciando riposare l’impasto per 10′ minuti tra una serie di pieghe e l’altra. Dopo la terza serie di pieghe coprite nuovamente la ciotola e fate riposare l’impasto, questa volta per 1 ora.
  7. Dopo la prima ora di lievitazione l’impasto sarà raddoppiato di volume, trasferite l’impasto su una spianatoia spolverata di farina, date all’impasto la forma di una pagnotta, adagiatela su una placca rivestita di carta da forno e mettetela a lievitare nel forno con la lucina accesa fino al raddoppio del volume - ci vorranno circa 4 ore.
  8. Trascorso il tempo tirate la placca fuori dal forno e accendetelo a 240°.
  9. Incidete una croce sulla sua superficie con un coltellino ben affilato.
  10. Quando il forno avrà raggiunto i 240° infornate la teglia con il pane e poggiate sul fondo del forno una ciotolina piena d'acqua.
  11. Fate cuocere 20 minuti a 240° poi abbassate la temperatura e fate cuocere a 180° per altri 20 minuti.
  12. Per controllare se è cotto, rovesciatelo e dategli un colpetto sul fondo se è cotto suonerà a vuoto. Una volta sfornato fatelo raffreddare su una griglia.

IMG_0027Buon San Valentino e buona colazione!

IMG_0035

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    14 febbraio 2016 at 18:09

    Lìavevo visto su FB e me ne sono subito innamorata. L’ho già stampato e messo in cima alla lista delle cose da provare. Per una come me che adora fare il pane questa è una ricetta da amore a prima vista

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:01

      A noi è piaciuto tantissimo e le tue parole mi danno coraggio per provare a panificare ancora – non mi sento molto ferrata sul pane, ma questo di Eli ci ha proprio conquistati! Un abbraccio

  • Reply
    Gaia Sera
    15 febbraio 2016 at 12:45

    Elisabetta è una garanzia (come te del resto) e questo pane l’hai replicato che è una meraviglia. A parte un pane al cocco/ciocco non sono mai stata molto sperimentale ma questo lo rifaccio di sicuro. Stupende le tue foto Chiara e
    incredibile il fatto che tu riesca a fare tante cose e a farle bene tutte. Un abbraccio bella ❤️

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:05

      Un pane al cocco sai che non l’ho mai provato o assaggiato…ma mi incuriosisce molto! E comunque tu sei troppo gentile e dolcissima, non sono poi così brava come sembra! Ti abbraccio tantissimo, anche perchè le tue parole mi fanno sempre sentire coccolata

  • Reply
    Elisabetta
    15 febbraio 2016 at 14:41

    Sei stata bravissima come sempre del resto! 🙂 Sono felicissima che ti sia piaciuto, e la tua variante con le albicocche la proverò di sicuro al più presto e poi chi sa l’aroma particolare che gli ha dato anche il cioccolato al rosmarino.
    Un abbraccio

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:08

      Per me che faccio lievitati pochissime volte all’anno è davvero un gran risultato! Forse potevo farlo lievitare anche un’oretta in più, ma comunque il gusto è impagabile, davvero buonissimo, io poi adoro l’abbinamento cioccolato e rosmarino. Un abbraccio grande

  • Reply
    laura
    15 febbraio 2016 at 22:59

    Non ho mai fatto il pane in casa ma co e ti ho già detto queste versioni dolci con frutta secca mi fanno impazzire. E ora che ho preso confidenza coi lievitati magari ci provo a farlo…
    Bacio

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:11

      Laura veramente anche io faccio pochissime volte l’anno il pane in casa, mi piacciono di più i lievitati dolci e soffici, ma questa ricetta di Eli mi aveva proprio colpita e incantata! Provalo se ti capita, bacini!

  • Reply
    Monica
    16 febbraio 2016 at 15:22

    Amo il pane, in tutte le sue forme e sapori, dolce o salato, ricco o semplice.
    Questo mi piace perché ha un colore intenso e sapori apparentemente a contrasto che poi in bocca si sciolgono e si abbracciano dolcemente.
    Bello, buono e saporito, perfetto per fare una merenda insieme <3

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:18

      Ti aspetto per la merenda allora! Io con il pane sono ancora alle prime armi, ma non vedo l’ora di sperimentare ancora e ancora, magari prendendo spunto dalle ultime bellezze che hai pubblicato tu <3 un abbraccio Moni, a presto!

  • Reply
    Lisa
    18 febbraio 2016 at 13:20

    che meraviglia Chiara questo pane!!!
    Fa venire una gran voglia di mangiarlo tutto!

    • Reply
      Chiara
      18 febbraio 2016 at 22:13

      Noi a casa l’abbiamo proprio divorato, era buonissimo! Te ne mando un paio di fette virtuali in cambio dei tuoi bagel 🙂
      un abbraccione Lisa!

  • Reply
    Sara e Laura Pancetta Bistrot
    18 febbraio 2016 at 18:22

    La descrizione iniziale ci ha coinvolte come l’incipit di un romanzo ^^ la magia del pane non può lasciare indifferenti, anche i più scettici crollano di fronte al profumo croccante! finalmente dedichiamo un po’ di tempo ai nostri amati vicini di condominio, gli ultimi 10 giorni non crediamo di averli neanche visti e solo oggi abbiamo ripreso in mano le redini del nostro tempo. Ringraziamo facebook che ci fa vedere in anteprima scorci di cucina che presto visiteremo, così quando arriviamo possiamo portare quello che meglio si abbina alle prelibatezze preparate…in casa ciliegine arriviamo con un miele delicato che lasci intatto l’aroma di questi ingredienti deliziosi. Ci hai invogliato a ripartecipare al gioco bloggallinesco e, sperando veramente che il tempo ci sia alleato, ci siamo iscritte per i nuovi scambi di ricette!E ora tutti a fare merenda!!

    • Reply
      Chiara
      20 febbraio 2016 at 21:33

      Le vostre parole mi fanno davvero piacere, quando scrivo non mi sento mai all’altezza, faccio molta fatica a mettere per iscritto tutto quello che mi frulla nella testolina! Ultimamente comunque il tempo è davvero tiranno, mi sono iscritta di nuovo anche io allo scambio di ricette, e spero solo di essere all’altezza del compito nonostante i 1000 impegni che affollano le giornate! Vi aspetto a braccia aperte, pronta a sfornare un’altra bella pagnotta profumata e con la caffettiera che borbotta gentilmente sul fornello! Bacioni Pancettine <3

    Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.