Cakes Lab/ Colazione/ Dolci da credenza

Torta alle pesche al profumo di limone per Cakes Lab

Continua il nostro viaggio alla scoperta e alla conquista delle ricette tratte dalle Stagioni di Donna Hay, scrittrice australiano di libri di cucina. Noi del Cakes Lab questo mese lo abbiamo scelto perché si adattava perfettamente al pigro clima primaverile, in cui non sempre si ha voglia di preparare piatti complicatissimi e dai mille ingredienti, spesso si cerca di non accendere nemmeno il forno o di farlo solo se la torta in questione merita davvero tanto. Come terza ricetta da testare (potete trovare qua i Falafel di piselli e le Pavlovine alle fragole) ho scelto la torta alle pesche al profumo di limone.

IMG_5563

È un dolce semplice, di quelli che definirei “da credenza”, si sporca una sola ciotola durante la preparazione, ma il risultato che si ottiene soddisfa: una profumatissima e soffice torta con tante pesche all’interno e arricchita da scorza di limone che le conferisce quel brio in più! Volete sapere com’è andata? Trovate il procedimento di seguito e in fondo le nostre considerazioni…

Torta alle pesche al profumo di limone
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Ricetta di Donna Hay, presa dal libro Stagioni
Author:
Ingredients
  • 175 di burro ammorbidito a tocchetti
  • 165 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di scorza di limone non trattato
  • 3 uova
  • 150 gr di farina 0
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 70 gr di yogurt bianco
  • 3 pesche tagliate a fette
  • zucchero a velo a piacere
Instructions
  1. Preriscaldate il forno a 160°.
  2. Con le fruste lavorate il burro ammorbidito, lo zucchero e la scorza di limone fino a ottenere un composto leggero e cremoso.
  3. Aggiungete le uova uno alla volta continuando a sbattere, poi la farina, il lievito e in ultimo lo yogurt.
  4. Versate il composto ottenuto in uno stampo rivestito di carta da forno (io ho preferito imburrarlo e infarinarlo), aggiungete le fette di pesca.
  5. Infornate e fate cuocere per circa 60 minuti.
  6. Fate la prova dello stecchino prima di togliere la torta dal forno.
  7. Fate raffreddare 10 minuti nello stampo, poi sformate e fate raffreddare completamente su una griglia (ero un po’ timorosa per questo passaggio, quindi ho fatto completamente raffreddare la torta nello stampo prima di sformarla).
  8. Spolverizzatela con zucchero a velo ed eventualmente servitela con della panna montata a parte.
Notes
Per uno stampo da 25 cm, oppure più piccolo se preferite una torta bella alta

IMG_5569

Considerazioni:

* Il sapore delle pesche si perde un pochino con tutto quella scorza limone, ma forse è dovuto anche al fatto che ho usato le prime pesche della stagione e non erano molto saporite di loro.

* La torta risulta un po’ compatta, ma veramente umida e morbida, per cui il difetto viene compensato; al massimo aggiungerei un altro ½ cucchiaino di lievito.

* Nel complesso la torta si merita una bella faccina sorridente 🙂
Per scoprire tutte le altre ricette testate e per giocare con noi vi aspettiamo al Cakes Lab

5

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Letizia
    19 maggio 2015 at 12:42

    Da provare assolutamente, peccato che qui non ci siano ancora le pesche, provvederò al più presto!

    • Reply
      Chiara
      19 maggio 2015 at 13:13

      E’ veramente buona, ma diciamo che le pesche che ho usato non erano proprio le migliori…da rifare quando arriveranno delle belle pesche sugose!
      Io comunque sto ancora aspettando una fettina della tua torta a strati di meringa e cioccolato <3

    Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.