Dolci da credenza/ Torte decorate

Una Madeira Cake per due compleanni molto speciali

Tanti auguri a teee. Tanti auguri a teee. Tanti auguri cara Viviiiii. Tanti auguri a teeee!!!

1384002_10201374331233054_1214903270_n

Ebbene sì, da come avrete capito oggi La ciliegina è in fase di festeggiamenti: una di noi due compie gli anni!!!
Ma non è la sola; oggi gli anni li compie anche la mamma del mio moroso.
E io – che adoro i compleanni – mi sono autoproclamata pasticcera ufficiale per le celebrazioni!
Ci ho pensato per una settimana intera…non sapevo proprio che torta fare! Con lo stesso impasto volevo unire due persone e due personalità molto diverse tra loro.
La Vivi è frizzante, ti travolge con la sua parlantina e il suo buon umore; la mamma di Andre è dolce e più pacata.
La torta Madeira riassume in un solo impasto entrambe loro!

IMG_2872

Ha un sapore fresco e frizzante dato dal limone – si usa sia il succo che la scorza – ma allo stesso tempo un’incredibile morbidezza dovuta alla grande quantità di burro presente nell’impasto. Di solito si serve spolverizzata di zucchero a velo o accompagnata da una buona confettura; io invece ho scelto di servirla farcita di una crema al mascarpone e mele caramellate – che ricorda un pò la Victoria Sponge Cake.
La torta Madeira appartiene alla tradizione british ed è così chiamata poichè gli inglesi erano soliti mangiarla accompagnata da un bicchiere di vino di Madeira

*** L’ispirazione per preparare questo dolce mi è venuta curiosando sul blog di Monica – Dolci Gusti ***

IMG_2877

Ingredienti per la Madeira Cake (ricetta di Donna Hay):
170 gr di burro ammorbidito
170 gr di zucchero semolato fine
1 limone bio (scorza e succo)
3 uova bio
180 gr di farina 0
1 bustina di lievito
75 gr di farina di mandorle

Ingredienti per la farcia:
250 gr di mascarpone
50 gr di zucchero a velo
150 gr di mele a fettine – caramellate –
100 gr di cioccolato fondente a scaglie

Procedimento: Nella planetaria ho montato il burro ammorbidito con lo zucchero fino a ottenere un composto gonfio e spumoso; ho aggiunto poi la scorza grattugiata di un limone grande. Dopo aver abbassato la velocità della planetaria ho aggiunto un uovo alla volta e il succo del limone. In ultimo ho versato le farine e il lievito, sempre amalgamando a bassa velocità. Ho versato il composto in uno stampo da 18 cm foderato di carta da forno e ho cotto nel forno già caldo a 170° per circa 50 minuti – fate sempre la prova stecchino prima di togliere una tortiera dal forno.

Mentre la torta si cuoce ho preparato la crema per farcire la Madeira montando il mascarpone con lo zucchero a velo fino a farlo diventare soffice e spumoso. Inoltre ho fatto caramellare delle fettine di mela. Le ho tagliate molto sottili e le ho passate in padella con 20 gr di burro, 30 gr di zucchero e un cucchiaio di miele, mescolando spesso ma molto delicatamente, fino a che non diventano di un bel color ambrato. [N.B: le fettine di mela o le usate subitissimo o per evitare che una volta caramellate si attacchino alla padella, adagiatele una accanto all’altra tra due fogli di carta da forno, da cui si staccheranno facilmente anche se lo zucchero dovesse indurire]. Una volta che la torta è cotta e si è anche completamente raffreddata  l’ho tagliata e farcita con la crema al mascarpone, delle fettine di mela caramellate e per non farmi mancare niente, anche con delle gocce di cioccolato. La torta è proprio uno spettacolo!! Ha dei colori bellissimi e un sapore delizioso <3

IMG_2878
Con questa ricetta partecipo alla rubrica “La via dei Sapori”: Inghilterra – ideata da Serena di “Sfizi e vizi” e Arianna di “Architect of taste”.

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Serena
    3 ottobre 2014 at 19:51

    Ciao Chiara, che bella torta che hai preparato!! Non sapevo che la madeira dovesse il suo nome al vino .. Avrai fatto un figurone e sono lieta di inserirla tra le ricette partecipanti alla rubrica inglese.

    • Reply
      Chiara
      3 ottobre 2014 at 20:09

      Ciao Serena!! Effettivamente la mamma del mio moroso si è persino commossa 🙂
      Grazie mille per i complimenti

      Un bacio

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.